IL DENIM DAY ARRIVA IN ITALIA
IL 29 MAGGIO CON GUESS FOUNDATION EUROPE

GUESS Foundation Europe è orgogliosa di annunciare l’arrivo del primo Denim Day italiano, patrocinato da The Circle Italia a favore di Di.Re, Donne in Rete contro la violenza.

Nato 15 anni fa per volontà dell’associazione Peace Over Violence di Los Angeles, il movimento Denim Day è una risposta alla scandalosa sentenza della Corte di Cassazione italiana, che nel novembre del 1998 annullò la condanna per stupro nei confronti di un quarantacinquenne poiché la vittima, una ragazza di appena diciotto anni, indossava jeans aderenti che secondo il tribunale non sarebbe stato possibile sfilare senza la collaborazione della vittima.

Indossare blue jeans aderenti fu un modo delle donne americane per protestare contro il verdetto e, da allora, il Denim Day è diventato una campagna nazionale di informazione e prevenzione contro la violenza  sessuale.

GUESS Foundation Europe, costituita nell’ottobre 2014, promuove il cambiamento sociale e una crescente consapevolezza attraverso la cultura e l’educazione, offrendo la possibilità alle persone di tutto il mondo di vivere in modo migliore. GUESS Foundation Europe il 29 maggio organizzerà il primo Denim Day italiano, volto ad invitare il maggior numero di persone possibile a indossare consapevolmente i jeans, per manifestare in maniera attiva la propria posizione contro la violenza e favorire le attività di raccolta fondi per progetti e iniziative che possano supportare l’associazione. “Per anni GUESS Foundation ha concentrato i propri sforzi sul supportare fondazioni dedite a promuovere la non-violenza, la tolleranza, l’accoglienza e l’uguaglianza. Siamo entusiasti di espandere le attività di GUESS Foudation all’ Europa e di portare per la prima volta il Denim Day in Italia con l’obiettivo di incrementare la consapevolezza sulla violenza contro le donne.” dichiara Paul Marciano, CEO e Direttore Creativo di GUESS.

GUESS, lifestyle brand internazionale, noto per le sue campagne iconiche e vero trend setter del mondo denim, e GUESS Foundation, promuoveranno il Denim Day attraverso la rete di GUESS store e una campagna filantropica di digital e online marketing che spazierà in tutta Italia. Sono 90 i GUESS Store che parteciperanno alle attività di supporto al Denim Day, comunicando attarverso vetrine e appositi segnali posizionati al loro interno. A questi si affiancherà una campagna di email marketing, supportata poi da post sui social del brand che inviteranno i clienti a unirsi al movimento impegnandosi a indossare jeans nel giorno del Denim Day per incrementare la consapevolezza sul tema della violenza e supportarne le vittime. Le attività in store inizieranno il 17 maggio e proseguiranno fino al 29 maggio.

In onore del Denim Day, GUESS Foundation Europer donerà il 10% degli utili per ogni paio di jeans venduto e di alcuni prodotti selezionati venduti negli store dal 16 al 29 maggio. Beneficiario della  donazione di GUESS Foundation Europe è D.i.Re “Donne in Rete contro la violenza”, la prima associazione italiana a carattere nazionale di centri antiviolenza non istituzionali e gestiti da associazioni di donne. L’associazione  affronta il tema della violenza maschile sulle donne secondo l’ottica della differenza di genere, collocando le radici di tale violenza nella storica, ma ancora attuale, disparità di potere tra uomini e donne nei diversi ambiti sociali. Oggi, l’associazione nazionale Di.Re. raccoglie dentro un unico progetto 70 centri anti violenza e Case delle Donne  che in vent’anni di attività hanno dato voce, sul territorio nazionale, a saperi e studi sul tema della violenza sulle donne, supportando migliaia di persone nella conquista della libertà.

La sera del 21 maggio a Milano si terrà un evento organizzato da GUESS Foundation Europe, sempre con il patrocinio di The Circle Italia, un network di donne che, attraverso le proprie competenze e risorse, sostengono i progetti a favore delle donne che vivono in difficoltà nel mondo. Nato in Inghilterra nel 2008, per volontà di Annie Lennox, The Circle è arrivato in Italia dal 2010 grazie ad Antonella Antonelli e Livia Firth. The Circle Italia, in occasione del Denim Day, sostiene GUESS Foundation Europe nella lotta alla violenza sulle donne, favorendo la raccolta di fondi e la campagna di sensibilizzazione.

Alla fine della campagna, GUESS Foundation Europe donerà a Di.Re il ricavato dell’operazione, che utilizzerà i fondi per rafforzare le sue attività a favore delle vittime di violenza.   “Durante gli ultimi 15 anni Peace Over Violence ha fatto notevoli progressi nella lotta contro la violenza interpersonale sessuale e domestica e noi siamo orgogliosi di far parte di questo straordinario movimento e di mettere a disposizione la nostra ampia visibilità per diffondere questo messaggio in tutto il Nord America. Ciò che è nato come una dimostrazione di donne contro un’ ingiustizia legislativa è diventato un movimento nazionale, che si è poi diffuso nelle principali strade di tutto il Paese, anche grazie al sostegno di GUESS “ ha dichiarato Patti Giggans, Executive Director di Peace Over Violence e fondatrice del Denim Day a Los Angeles e negli USA.

“La lotta alla violenza sulle donne in Italia deve continuare a essere una priorità ripartendo dall’educazione dei giovani affinché le generazioni future possano vivere senza paura.

Bisogna indignarsi per i dati in continua crescita e per questo, anche The Circle Italia, chiede la massima attenzione sul tema affinché le donne vittime di violenza non si sentano più  sole, escano allo scoperto e lottino per il cambiamento.” ha dichiarato Antonella Antonelli, direttore di “Marie Claire Italia” e founder di The Circle.

Titti Carrano, Presidente di Di.Re prosegue: “I Centri antiviolenza che fanno parte dell’associazione nazionale D.i.Re sostengono le donne in percorsi di fuoriuscita dalla violenza a partire dal riconoscimento dei desideri, dei bisogni, delle competenze e delle capacità di ciascuna.

Nel nostro lavoro quotidiano verifichiamo che molto spesso l’isolamento imposto dal maltrattante impedisce alle donne di sperimentarsi nel mondo del lavoro; lo stalking, le violenze fisiche e psicologiche le costringono ad abbandonare il lavoro, anche quando hanno competenze e professionalità qualificate; ad alcune donne è impedito addirittura di immaginare di fare parte del mondo del lavoro da una cultura che le vuole protagoniste solo della vita familiare.

L’inserimento lavorativo è, dunque, indispensabile per il raggiungimento dell’indipendenza delle donne che si rivolgono ai Centri antiviolenza. Siamo quindi molto grate a GUESS, alle sue clienti e al Denim Day che ci permettono di realizzare finalmente un progetto di sostegno alle donne attraverso le borse-lavoro. La borsa-lavoro è uno strumento efficace, già sperimentato in molti Centri antiviolenza, per definire percorsi  individualizzati di reinserimento sociale, prima ancora che formativo/lavorativo.

Attraverso le borse lavoro erogate grazie alla donazione di  GUESS Foundation Europe garantiremo percorsi virtuosi ed efficaci di fuoriuscita dalla violenza. Attraverso la preziosa opportunità di accedere al mondo del lavoro con un percorso agevolato, le donne dei Centri antiviolenza avranno a disposizione uno strumento fondamentale per la ricostruzione della loro autostima ed il raggiungimento degli obiettivi cui l’intero percorso all’interno dei Centri antiviolenza è finalizzato: autonomia, benessere e pieno godimento dei propri diritti.”

Anche nel negozio Guess del Centro Leone di Desenzano, per 14 gg (dal 16 al 29 maggio) il 10% di ogni jeans venduto sarà a favore di D.i.Re